Gino Marcelli: Pianista Jazz Compositore Producer

Intervista al Compositore pianista Jazz GINO MARCELLI

Intervista a Gino Marcelli: Resoconto del suo lungo Tour negli studi di Onda Riflessa Radio

SINTESI puntata del 16 Dicembre 2019(Gino Marcelli resoconto del suo lungo Tour)

CURRICULUM VITAE


Gino Marcelli Pianista, arrangiatore e compositore
Nel suo percorso artistico ha coniugato la formazione classica, jazz e pop con una grande creatività. Ed è nella sua produzione autorale che si può percepire pienamente questa componente eclettica, dove i riferimenti e le sonorità contemporanee si fondono con le linee minimaliste e con la vivacità dei colori e dell´improvvisazione di stampo jazz . La sua esperienza di Produzione e Arrangiamento musicale e la conoscenza di tecnologie informatiche ed elettroniche quali tastiere, campionatori e tecniche di registrazione, gli ha inoltre permesso di sviluppare innumerevoli collaborazioni in ambito televisivo, teatrale e cinematografico (colonne sonore, spot televisivi, jingle, e sonorizzazione. La carriera svolta fino ad ora lo ha portato a calcare innumerevoli palcoscenici in Europa, suonando con vari artisti tra i quali: Leonard Jonson (ex Temptation), Geraldina Trovato, Andrea Bocelli, Zucchero, Mango, Tricarico, Tony Scott, Simple Mind, Feitless, Trilok Gurtu, Stefano Cerri, Attilio Zanchi, Faso, Christian Mayer, Riccardo Fioravanti, Stefano Baglioli, Antonio Fusco, Gianni Satta, Tito Mangialajio Rantzer, Donato Scolese, Marco Lo Russo, Daniel Rolim, Kal Dos Santos, Toninho Horta, Jose Werneck, Marco Aurelio Garcia Filho, Andres Lizon, Curro Garcia, Pepe Zaragoza. Josè Ramòn Zamora, Ricardo Ferrer, Andrès Lafuente, Pablo Fojo, Miguel Angel Orengo.
Ha studiato piano jazz a Milano con Franco D’Andrea e a Roma con Rita Marcotulli. Ha conseguito l’attestato di partecipazione al corso di perfezionamento nel 1989 a Umbria jazz con il docente di pianoforte della prestigiosa Berkle Univertity of music di Boston , il pianista Neil Omstead. Ha studiado pianoforte classico con il M° Mariano De falco al Conservatorio di Musica Domenico Cimarosa di Avellino. Si laurea in pianoforte jazz al Conservatorio di Musica Giuseppe Nicolini di Piacenza con il M°Umberto Petrin. Nel 1991 inizia la collaborazione con Aldo, Giovanni e Giacomo. Nel 1992 – 1993 compone le musiche per gli spettacoli teatrali “Aria di Tempesta” e “Lampi d’estate” con la partecipazione di Marina Massironi, regia Paola Galassi. Nel 1995 forma i MADREBLU. Nel ’97 esce l’album “Prima dell’alba” su etichetta EMI music. Partecipano al Festival di Sanremo con il singolo “Gli Angeli”, che rimarrà per ben 6 mesi tra i primi posti delle classifiche italiane, ricevendo il premio Titano come miglior brano dell’anno. Nel 1996 realizza gli arrangiamenti per lo spettacolo teatrale “Non potete insultarci così” su musiche di Boris Vian, con Giangilberto Monti, regia di Cesare Gallarini. Nel 1999 esce il secondo album dei Madreblu, “Necessità” su etichetta EMI, ricevendo il premio”Mariposa” città di Palermo come miglior album dell’anno. Nel 2001 entrano a far parte della colonna sonora originale distribuita dalla Sony music / Columbia del film “The Sopranos Pepper &Eggs”con il brano “Certamente” estratto dal secondo album, superando 1/ milione di copie vendute in tutto il mondo. Nel 2005 torna a collaborare con Aldo, Giovanni e Giacomo componendo la colonna sonora dello spettacolo teatrale “Anplagghed”, regia di Arturo Brachetti e realizzando poi nel 2006 la versione cinematografica dello stesso. Nel 2007 esce come brano di lancio degli spot Wind “Se io sapessi amarti”interpretato da Gino musiche e testo composti con Aldo Baglio (AldoGiovanni&Giacomo), il brano entra nella compilation Summer collection 4 superando 500/mila copie. Nel 2008 realizza la colonna sonora dell’episodio “Milano Beach” del film “Il Cosmo sul Comò” di Aldo, Giovanni e Giacomo con la regia di Marcello Cesena. Il 2009 lo dedica alla realizzazione del suo primo album solista “Suoni Confusi” testi di Aldo Baglio.
Nel 2010 realizza 13 composizioni di piano che andranno a far parte del disco solo piano dal titolo “Landscape”uscito il 13 Giugno 2011 e distribuito da Egeamusic.
Nel aprile 2011 esce l’album “Lanscape”piano solo distribuito da Egea e prodotto da Gino Marcelli e Dase SundLab Srl. e l’Accademia del Suono S.r.l. Milano (Italia).
Nel gennaio 2013 tiene una serie di concerti in Brasile, presentando al Copacabana Palace di Rio de Janeiroil suo ultimo cd di pianoforte Landscape. Partecipa alfestival jazz di Tiradentes (Minas Gerais), con una performance contemporanea che coinvolge musica e pittura con l’artista plastico Guido Boletti.
Nell’aprile del 2013, tiene una masterclass nella prestigiosa universitàIUNA (National College of Art) di Buenos Aires Argentina, sul tema “musica da film”. Nel 2015 torna nuovamente in Brasile per una serie di concerti a fianco di musicisti prestigiosi come Toninho Horta, Jose Werneck e Marco Aurelio Garcia Filho. Sempre nel 2015 riceve il primo premio “Orpheus awards 2016”con il CD “Cinematic piano accordion”in duo con il fisarmonicista Marco Lo Russo. Pubblica nello stesso anno su etichetta TurnAround il CD live “Art meets Arts” in duo con il trombettista Gianni Satta, registrato in occasione della mostra inaugurale di arte contemporanea alla galleria San Ludovico di Parma (Italy) e presentato in anteprima al Milestone jazz club e al Piacenza jazz festival (Italy). Dal 2015 a 2017,ha avuto la cattedra di piano jazz alla Milestone school of music di Piacenza (Italy). Dal 2016 tiene una serie di concerti e Masterclass in Spagna, in formazione trio e quartetto, esibendosi al Cotijazz festival di Murcia e in jazz club, come il Refugio jazz club di Alicante,la Cantina,Villa vieja. Marzo 2017 vede la nascita di un nuovo progetto artistico” South American Ways” rivolto alla musica popolare brasiliana, interpretato dalla cantante Patrizia Di Malta con Attilio Zanchi dbass Kal Dos Santos percussion Tommaso Bradascio drum e Giovanni Di Giacomo sax soprano. Lavora come compositore / pianista e didattica musicale.
Nel 2018, nasce il suo nuovo progetto discografico “Watercolor” !
Watercolor, l”ultimo progetto discográfico del pianista e compositore Gino Marcelli, nasce dall’idea e da una continua ricerca interiore di mescolare suoni, colori e timbri musicali sempre proiettati ad una  percezione individuale ed estemporanea, da qui  deriva la scelta del nome Watercolor.  L’idea principale del progetto sorge anche dall’unione dell’improvvisazione tra le due arti, musica e pittura, considerando che la frequenza è un colore e il colore è frequenza. Il cd è stato registrato a Milano (Italy) tra  il mese di Marzo e maggio 2018 e si avvale di una  collaborazione musicale conosciuta nel panorama jazzistico italiano ed internazionale come il sassofonista Tino Tracanna, il contrabassista Attilio Zanchi, il batterista Tommy Bradascio è la performance artistica  della pittrice Colombiana Angela Maglioni ideatrice anche della foto di copertina del cd.



WaterColor (GINO MARCELLI)